videogame

Videogame e psicologia: intervista a Viola Nicolucci

Il tema dei videogame è, soprattutto in questi ultimi anni, molto dibattuto. Spesso derubricato a mero strumento ludico, ultimamente è diventato il capro espiatorio di alcune situazioni di disagio giovanile. Ho quindi voluto chiedere direttamente il parere di una collega, la dott.ssa Viola Nicolucci, che da anni approfondisce il tema dei videogame in ottica psicologica […]

fiabe

Le fiabe come patrimonio collettivo

Mi interesso molto alle fiabe e al loro uso anche con gli adulti come mezzo di conoscenza di sé e cura. Ho pensato di chiedere di parlarcene ad una collega che è decisamente esperta e ferrata sul tema dopo aver ascoltato la sua intervista sulle fiabe per una radio locale (trovate i link ai podcast […]

Voglio una Second Life

Sono sempre stata incuriosita dal fenomeno Second Life. L’ho incontrato in terapia con pazienti che vi ci sono persi, l’ho incontrato in scambi tra colleghi e altri professionisti (tra cui l’ospite di oggi) che ne esaltavano le potenzialità. La contrapposizione reale/virtuale si sa non è così netta come si tende a pensare. Sono solo due […]

storytelling

Narrazioni curanti: lo storytelling in psicologia

Cos’ha a che fare lo Storytelling con la psicologia? Quando si parla di narrazioni curanti non si può non pensare a James Hillman. Ai tempi dell’Università incontrai i suoi scritti e successivamente ebbi la fortuna di sentirlo dal vivo. Di lui mi colpì la visione della psicoterapia come messa in moto e in gioco delle […]

Chi ha paura del… l’educazione sessuale?

“Era una notte buia e tempestosa”… no questo era un altro incipit. Però era una notte di alcuni giorni fa, in cui io e Laura Salvai disquisivamo su questi temi a partire dalla notizia del ritiro di una bambina da scuola perché traumatizzata da una fiaba in cui una principessa salvava il principe dal drago. […]

Ci vorrebbe… un fratello maggiore!

Uno dei grossi problemi su cui si scontrano i giovani (e non solo) LGBT è la sensazione/vissuto di essere soli, unici ad avere quelle sensazioni, quei pensieri che i più liquidano come “sbagliati” o “contro natura”. L’isolamento del pensiero può creare grossi danni psicologici aiutati dai sensi di colpa di non essere come gli altri […]