Storia e memoria

“Rubare la vera storia è come rubare una parte della personalità di ognuno. È un crimine. (…) La nostra memoria è composta da una combinazione di memoria individuale e memoria collettiva. (…) Le due sono strettamente intrecciate. E la storia è la memoria collettiva. Quando questa viene rubata, o riscritta, non siamo più in grado […]

Rompere gli schemi

“Anche nella vita più sobria e regolare, da qualche parte c’è sempre un momento di crisi, di rottura. Si potrebbe anche dire <<un tempo per rompere gli schemi>>. Forse gli esseri umani hanno bisogno di questa specie di sospensione, chissà” Murakami

Gelosia

“La gelosia (…) è la prigione più avvilente che ci sia al mondo. Perché è una prigione nella quale l’individuo si rinchiude da solo. Non ci viene spinto a forza da qualcuno. Ci entra di sua spontanea volontà, chiude la porta a chiave dall’interno e getta la chiave dalla finestra, al di là delle sbarre. […]

Biblioteche mentali

Tutti perdiamo continuamente tante cose importanti. Occasioni preziose, possibilità, emozioni irripetibili. Vivere significa anche questo. Ma ognuno di noi nella propria testa – sì, io immagino che sia nella testa – ha una piccola stanza dove può conservare tutte queste cose in forma di ricordi. Un po’ come le sale della biblioteca, con tanti scaffali. […]

Tempeste interiori

Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l’andatura. Il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infinite volte, come una danza sinistra col […]

Catarsi 2

“A volte entra in quello stato. Crisi di eccitazione pianto. Ma va bene, sai, quand’è così. Perché comunque tira fuori quello che sente. E quando non si riesce a tirare fuori che c’è da aver paura. Allora le emozioni si accumulano dentro il nostro corpo. Quando questo succede, c’è poco da scherzare.” Murakami “Norvegian wood”

Serendipity

“A ripensarci era cominciato tutto lì. Se quella domenica di maggio non avessi incontrato per caso Naoko su quel metro della linea Chuo, la mia vita avrebbe preso una piega completamente diversa, pensai. Ma subito dopo ripensai e mi dissi: no, anche se quel giorno non ci fossimo incontrati tutto sarebbe andato nello stesso modo. […]

Catarsi 2

“…comunque sono contenta di averne parlato. Mi sento più leggera. Era diventato un peso dover mantenere questo segreto da sola.” “È vero. Quando ci si tiene dentro qualcosa senza poterla dividere con nessuno, comincia a crescere in modo esagerato, – dissi, mimando con le mani la forma di un palloncino che si gonfia” Murakami H., […]