Che stress!!! Un laboratorio per provare ad affrontarlo

Lo stress è una risposta fisiologica del nostro organismo ad un evento esterno e permette una reazione dell’organismo stesso di fronte a quell’evento. Lo stress infatti provoca delle reazioni  di adattamento ad una situazione nuova a cui non eravamo abituati e porta ad un’apprendimento che ci permetterà di avere gli strumenti per affrontarlo in seguito. Ciò mette in atto e stimola una reazione biochimica nel nostro cervello atta all’attivazione dell’organismo.
Gli stressor che il nostro organismo può ricevere possono infatti essere anche positivi e configurarsi come stimolo appunto ad attivarci, a reagire.
Affinchè gli stressor mantengano una valenza positiva, o perlomeno non nuocere, ci devono essere almeno due condizioni generali:

  • gli stressor devono essere lievi o, se forti, essere occasionali e legati a eventi specifici non continui nel tempo.
  • l’organismo deve essere pronto a reagirvi e quindi non deve essere un organismo mentalmente o fisicamente provato
Se lo stress è troppo forte o permanente nel tempo o se il nostro fisico non è pronto a reagire allora lo stress può portare a disturbi anche gravi.
Spesso infatti sottostimiamo gli stressor per la loro poca importanza ignorando che è la loro permanenza nel tempo a danneggiarci o perchè ci siamo talmente abituati ad una situazione stressante da non arrivare più a ricordare la vita senza (ne ho parlato anche qui).
Se quindi non possiamo influire sugli stressor che colpiscono il nostro organismo perché imprevedibili, allora dobbiamo per forza agire sulla nostra capacità di farvi fronte. E riconoscere i segnali di sovraccarico che il nostro corpo ci comunica e che la mente troppo occupata dagli impegni quotidiani ignora fino a quando può farlo.
Ed è questo che proviamo a fare nel nostro progetto Parola al corpo: dare voce ai segnali che il corpo ci manda e allenare la mente a coglierli per potervi far fronte prima di soccombervi.

Una vita frenetica, corriamo per qualsiasi cosa, anche per gli hobby e tutto questo si traduce in stress‬ che innonda mente e corpo. Prendersi uno spazio per “staccare la spina” e rilassarsi diventa doversoso se non indispensabile.
Lo stress quotidiano, i troppi impegni e pensieri ci fanno spesso dimenticare che il nostro corpo ci sorregge e non possiamo trascurarlo. Diventa un ingombro da spostare nella frenesia della vita. A volte “rivendica” il suo ruolo arrivando a fermarci quando stiamo correndo troppo. Meglio non arrivare a questo e permettersi di ascoltarlo prima. Conoscerlo per far sì che da “ingombro” diventi risorsa, relazionale ed energetica.

Obiettivo del laboratorio è quello di permettere di prendersi uno spazio per “staccare la spina” e sciogliere le tensioni accumulate a causa della frenesia dei ritmi quotidiani, armonizzare il corpo, rasserenare la mente.

In questi incontri, attraverso il rilassamento, il movimento spontaneo, il gesto, lo sguardo, creeremo occasioni per:
– Concedere al nostro fisico di rilassarsi ed esprimere emozioni;
– Riappropriarsi della capacità di leggere ed ascoltare sè e gli altri;
– Allentare le sovrastrutture del vivere quotidiano;
– Esplorare lo spazio che permette l’incontro.

Il progetto si delinea in giornate di workshop o gruppi più continuativi.
Il prossimo evento INCONTRO STRESS si svolgerà domenica 17 maggio 2015 presso l’Atelier del gesto, Via Actis 17, Torino (zona Piazza Massaua).Il laboratorio è aperto a chiunque senza limiti di età e non è richiesta alcuna conoscenza di particolari tecniche di danza o movimento.
E’ preferibile un abbigliamento comodo.

Puoi scaricare o visualizzare la locandina e la brochure qui sotto:

 

Vi aspettiamo!!!!!!
Per info o iscrizioni:
Sonia Bertinat
339.6424509
sonia.bertinat@gmail.comHenni Rissone
329.0246443
henni.rissone@gmail.com

#mc_embed_signup{background:#fff; clear:left; font:14px Helvetica,Arial,sans-serif; }
/* Add your own MailChimp form style overrides in your site stylesheet or in this style block.
We recommend moving this block and the preceding CSS link to the HEAD of your HTML file. */

 

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required
Email Address *
First Name
Last Name

 

(function($) {window.fnames = new Array(); window.ftypes = new Array();fnames[0]=’EMAIL’;ftypes[0]=’email’;fnames[1]=’FNAME’;ftypes[1]=’text’;fnames[2]=’LNAME’;ftypes[2]=’text’;}(jQuery));var $mcj = jQuery.noConflict(true);

The following two tabs change content below.

Sonia Bertinat

Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico. Da anni mi occupo di dipendenze da sostanza e comportamentali. In parallelo mi occupo di tematiche LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) e dell'impatto delle nuove tecnologie sulla vita intrapsichica e relazionale delle persone.

Ultimi post di Sonia Bertinat (vedi tutti)