settimana del cervello

La mia Settimana del Cervello… un po’ più lunga

Dal 12 al 18 marzo ci sarà la Settimana del Cervello, un evento organizzato per promuovere il benessere attraverso l’attenzione al nostro organo cerebrale.

La Settimana del Cervello 2018 è in collaborazione con Hafricah.Net , partner ufficiale della Brain Awareness Week.

Il mio contributo su bullismo e trauma

Sono stata coinvolta un po’ per caso, pur conoscendo l’evento, quando mi è stato richiesto un contributo breve sui temi oggetto della manifestazione. Ho scritto quindi un breve testo sulle connessioni tra bullismo e trauma. Le recenti scoperte neuroscientifiche infatti hanno appurato come il trauma subito in seguito alle prevaricazioni sia paragonabile a quello subito in seguito ad abusi sessuali. E come tutti i traumi il su esito può emergere anche molti anni dopo l’evento subito.

Qui il banner che ne è scaturito.

 

Subire atti di #bullismo o #cyberbullismo è un’esperienza dolorosa a breve termine ma ha anche effetti a lungo termine. Si tratta di un vero e proprio #trauma che agisce sul #cervello della vittima attivando le parti più arcaiche, in particolare il sistema limbico e l’#amigdala. Queste aree emotive sono automatiche, si attivano senza che lo decidiamo o vogliamo e bypassano la corteccia prefrontale, importante per la #consapevolezza e per la #coscienza di sé. Il bypass fa sì che le esperienze di bullismo rimangano inconsapevoli e sovente vengano registrate nel #corpo che mantiene una #memoria cui il cervello non ha immediato accesso. Queste “registrazioni” possono riattivarsi anche molti anni dopo, ad esempio quando uno stimolo le sollecita. La #terapia per persone traumatizzate da episodi di bullismo mira a recuperare le memorie inconsapevoli e a dar loro voce attraverso la #parola, riconnettendo l’#emozione alla consapevolezza cognitiva. “Se la memoria del trauma è codificata nelle viscere, nelle #emozioni sconvolgenti, nei disturbi autoimmuni e nei problemi muscolo-scheletrici, e se la comunicazione viscere-mente-cervello è la via maestra della regolazione emotiva, ciò richiede un radicale mutamento nel nostro modo di concepire la terapia” – dice Van Der Kolk, psichiatra e autore de Il corpo accusa il colpo. Sonia Bertinat #brainweek2018 #psicologiitaliani #mente

Un post condiviso da Settimana del Cervello (@settimanadelcervello) in data:


I miei eventi per la settimana del cervello

Ho quindi poi deciso di partecipare attivamente proponendo due eventi, che cadranno un po’ distanti dalla settimana designata.

Giochiamoci gli stereotipi: laboratorio sugli stereotipi di genere

Gli stereotipi sono scorciatoie mentali con cui il nostro cervello legge la realtà. Sono molto utili perché utilizzano meno energie mentali e si configurano come veri e propri automatismi. Devono però essere presi come tali, lenti per leggere la realtà, e non credere che la realtà debba adattarsi ad essi. Gli stereotipi di genere sono un tipo di stereotipo a cui si applica invece molto spesso questo errore cognitivo. Cosa può fare un uomo, cosa può fare una donna, che caratteristiche di personalità devono avere.

In questo laboratorio, attraverso il gioco da tavolo “Conosci Andrea”, realizzato da Giuseppina Diamanti, proveremo a mettere in discussione gli stereotipi di genere che già nei bambini si cristallizzano. Riuscire a guardare oltre gli stereotipi di genere permette uno sviluppo individuale e relazionale più sano e più consono a quelle che sono le inclinazioni individuali.

Qui potete trovare maggiori info sui miei lavori sugli stereotipi di genere.

Il laboratorio è rivolto a bambine e bambini dai 9 ai 13 anni ed è gratuito.

Si svolgerà il 24/3 dalle 14.30 alle 17.30 presso il mio studio in Via Amedeo Peyron 45.

Qui potrete trovare i biglietti per prenotarvi.

Fiabe ed emozioni: laboratorio di educazione affettiva

Il laboratorio attraverso il gioco, le fiabe, i colori ha come obiettivo il riconoscimento delle emozioni, sia positive sia negative. Riconoscere le emozioni sia a livello cerebrale sia nelle loro manifestazioni corporee è il modo migliore per imparare a gestirle e per relazionarsi meglio con gli altri.

Potete leggere qui per saperne di più sul laboratorio.

Il laboratorio è rivolto a bambine e bambini dagli 8 agli 11 anni.

Si svolgerà il 28/4 dalle 10.00 alle 12.00 presso FAB LAB a Torino in Via Gian Francesco Bellezia, 19.

Il laboratorio è organizzato in collaborazione con l’Associazione Artemixia di cui sono socia fondatrice e si inserirà all’interno della mostra “Famiglie: mettiamoci la faccia” di Rosalba Castelli.

Qui potrete trovare i biglietti per prenotarvi.

Vi aspetto numerosi con i vostri figli o nipoti per provare a giocare col nostro cervello 🙂

settimana del cervello

The following two tabs change content below.

Sonia Bertinat

Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico. Da anni mi occupo di dipendenze da sostanza e comportamentali. In parallelo mi occupo di tematiche LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) e dell'impatto delle nuove tecnologie sulla vita intrapsichica e relazionale delle persone.

Ultimi post di Sonia Bertinat (vedi tutti)