Guida per genitori di omosessuali a cura di AGEDO

Una guida per genitori scritta da genitori che fanno parte dell’AGEDO– Associazione Genitori di Omosessuali e altre associazioni di genitori di figli omosessuali. 
Utile non solo per i genitori però, ma per chiunque voglia saperne di più.
Nell’introduzione ci spiegano il perché di questa guida.

<<La quotidianità delle persone lesbiche, gay, transessuali e bisessuali (LGTB) continua a subire, fin dall’infanzia, rifiuto, scherno e vessazioni. Questo trattamento ostile, inoltre, fa sì che le persone LGTB si sentano emarginate e le spinge a una segregazione involontaria con conseguenze ancora poco considerate e, soprattutto, socialmente disprezzate. Per questo motivo, noi famigliari di gay e lesbiche chiediamo alle istituzioni che promuovano un’educazione che prenda in considerazione la diversità affettivo-sessuale.

       Rendere visibile l’esistenza di un modello di famiglia in cui la diversità di orientamento affettivo-sessuale dei figli non solo viene vissuta come normalità, ma rappresenta anche una fonte di arricchimento personale per tutti i suoi membri, è un obiettivo fondamentale per far sì che la vita famigliare sia migliore per i giovani e le giovani omosessuali di oggi e per quelli che ancora sono bambini.

       Accettare l’omosessualità di un figlio o una figlia è ancora una sfida irrisolta e difficile da affrontare per molti genitori, che ancora credono che in una famiglia come la propria non possa esistere la diversità affettivo-sessuale. Non in vano molti genitori confessano, ad esempio, che “nessuno li aveva avvertiti della possibilità di avere un figlio gay o una figlia lesbica”.
(…)
     Se dalla nascita dei nostri figli e nel corso del loro sviluppo non fosse data per scontata la loro eterosessualità, potremmo aiutare gli adolescenti omosessuali ad avere
l’appoggio dei genitori quando ne hanno maggiormente bisogno, favoriremmo la loro
autostima ed eviteremmo comportamenti a rischio durante una tappa che già di per sè è
conflittuale nella vita di qualsiasi individuo. Come madri e padri abbiamo il dovere di
condividere questo momento vitale per nostro figlio o nostra figlia. In questo modo, contribuiremo a fare della nostra famiglia uno spazio in cui ogni membro si senta
amato e in cui possa crescere come persona.

      Questa pubblicazione vuole essere uno strumento utile a procedere in questa direzione. >>

The following two tabs change content below.
Avatar

Sonia Bertinat

Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico. Da anni mi occupo di dipendenze da sostanza e comportamentali. In parallelo mi occupo di tematiche LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) e dell'impatto delle nuove tecnologie sulla vita intrapsichica e relazionale delle persone.

Commenta con Facebook!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Privacy policy

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.